Seguimi 2020 Gennaio-Aprile

Leggi

 

Una breve storia della Chiesa Cristiana della Grazia già Chiesa di Dio Universale - Pagina 4 PDF
Indice
Una breve storia della Chiesa Cristiana della Grazia già Chiesa di Dio Universale
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Tutte le pagine

Un decennio di dolorosi cambiamenti

Le fondamenta dottrinali della nostra chiesa erano in buona parte errate, ma in parte corrette. Del resto, mentre alcuni dei nostri membri provenivano da altre chiese cristiane, molti altri no, avendo avuto pochi o nessun contatto precedente con il cristianesimo. Vogliamo in sostanza sottolineare che molte persone si sono avvicinate a Cristo grazie alla Chiesa di Dio Universale, hanno accettato la Sua morte per i loro peccati ed hanno confidato in Lui per la loro salvezza. Molte vite sono state trasformate dal peccato e dall’egoismo al servizio e all’umiltà. E’ come se il “seme” della vera vita cristiana continuasse a vivere all’interno di uno “strato” di dottrine sbagliate. Dopo la morte di Herbert Armstrong, tale seme vitale ha iniziato lentamente a crescere, spezzando letteralmente il duro strato che lo aveva un tempo limitato e soffocato. Sono occorsi molti anni e molte lacrime. Questa è la storia di tale periodo di cambiamenti:

Joseph Tkach sr.

Nel 1986, poco prima della sua morte, Herbert Armstrong nominò Joseph Tkach come suo successore. Tkach gli era sempre stato fedele e in quel periodo era il supervisore di tutti i ministri. Era più un buon amministratore che un capo carismatico come H. Armstrong, del quale non aveva certo la personalità magnetica. Tkach infatti lasciò che altri ministri presentassero il programma televisivo e scrivessero gli articoli per la rivista.

 

La chiesa continuò lentamente a crescere e, nel 1988, Tkach introdusse i primi cambiamenti dottrinali: iniziò ad insegnare che era ammissibile usare l’operato dei medici, prendere medicine, festeggiare i compleanni e truccarsi. Capì inoltre che molte delle speculazioni profetiche, che avevano reso il programma televisivo e la rivista così interessanti, non potevano in effetti essere provate dalle Scritture.

 

Sorsero anche quesiti su molte delle cose che Armstrong aveva scritto e alcuni dei suoi libri furono ritirati dalla circolazione in attesa di ulteriori studi che potessero risolvere i numerosi dubbi. In conseguenza di ciò, alcuni membri iniziarono a rendersi conto con disappunto che la chiesa non stava più insegnando alcune delle dottrine di Armstrong e nel 1989 circa 3.000 membri abbandonarono la chiesa per formare la Chiesa di Dio di Filadelfia, con lo scopo di preservare le dottrine originarie di Armstrong.

 

Nonostante questo, nel 1990 la chiesa raggiunse il più alto numero di partecipanti alle funzioni religiose settimanali: circa 133.000 persone. Ma ulteriori cambiamenti dottrinali furono introdotti da Tkach, che si rendeva sempre più conto che molti insegnamenti di Armstrong, anche se fatti in buona fede, non avevano un solido fondamento nella Bibbia. L’aspetto centrale del vangelo è Gesù Cristo e la grazia di Dio e non le profezie o il millennio. Col passare del tempo le minori entrate finanziarie costrinsero a riduzioni del budget, con influenze negative sul programma televisivo, mentre altri vecchi libri di H. Armstrong vennero ritirati dalla circolazione o corretti.

 

Nel 1991 Tkach rielaborò l’interpretazione del concetto biblico di essere “nati di nuovo” e fece inoltre presente che gli esseri umani non diventeranno mai Dio. Annunciò poi uno studio sull’identità attuale delle dieci tribù “perdute” d’Israele e accettò la divinità dello Spirito Santo. Il numero dei membri, la frequenza alle funzioni religiose e le entrate finanziarie iniziarono lentamente a diminuire.

 

Durante il 1992, le entrate continuarono a ridursi e un ministro di rango elevato, assieme a circa 3.000 membri, lasciò la chiesa per formare la Chiesa di Dio Globale.

 

Nel 1993 la chiesa accettò la dottrina della Trinità e dichiarò che la croce non è un simbolo pagano, che non è peccato avere immagini di Gesù e che è lecito per i cristiani votare. Questi cambiamenti potrebbero sembrare insignificanti per la maggior parte dei cristiani, ma ognuno di essi andava a sgretolare dei credi molto cari ai membri della chiesa, credi che erano ritenuti essenziali per esprimere la propria devozione a Dio. Ognuno di questi cambiamenti dovette essere spiegato alla luce della rivelazione biblica ed era ugualmente importante spiegare come mai le argomentazioni precedenti non erano corrette.

 

Nel 1994 venne definitivamente sospeso il programma televisivo e furono licenziati dei dipendenti. La chiesa arrivò inoltre ad affermare che si possono trovare veri cristiani anche nelle altre denominazioni.

 

Ma probabilmente il cambiamento più traumatico arrivò nel dicembre del 1994: Tkach annunciò che i cristiani non devono osservare le leggi del Vecchio Patto come i Sabati settimanali e annuali, le due o tre decime e le carn i impure. Sotto molti punti di vista, l’osservanza del Sabato era stata la dottrina fondamentale della chiesa, per cui tale cambiamento rappresentava la rottura più grande col passato.

 

Molti membri non accettarono questi cambiamenti: dopo decenni in cui si era associata la propria identità di cristiani con l’osservanza del Sabato, con tutti i sacrifici che ciò spesso comportava, non era certo facile accettare l’idea che dopotutto non era poi così importante.

 

All’inizio del 1995, centinaia di ministri e circa 12.000 membri si separarono per formare la Chiesa di Dio Unita. Molte migliaia di membri invece smisero completamente di frequentare una qualsiasi chiesa. Diverse congregazioni locali si ritrovarono con meno della metà dei membri che avevano prima e le entrate della chiesa crollarono di un ulteriore 50%, tanto che fu necessario licenziare centinaia di impiegati. Amici furono separati e intere famiglie divise: fu un periodo di angoscia e depressione.

 

Ma allo stesso tempo accadde anche qualcosa di inaspettato: molti membri, dopo mille combattimenti interiori per comprendere i cambiamenti dottrinali, iniziarono a provare un nuovo senso di pace e gioia attraverso una rinnovata fede in Gesù Cristo; la loro identità era in Lui, non nelle specifiche leggi che osservavano.

 

La dottrina sul Sabato fu cambiata affinché fosse più in linea con le Scritture e il risultato fu che i membri iniziarono ad essere più spirituali, focalizzandosi di più sul proprio rapporto personale con Gesù Cristo e rinnovando il proprio impegno verso l’adorazione. Dal punto di vista dell’organizzazione della chiesa, quindi, i cambiamenti ebbero effetti catastrofici, ma dal punto di vista spirituale, furono la cosa migliore che fosse mai accaduta nella Chiesa di Dio Universale.

 

Alcuni ulteriori cambiamenti dottrinali furono attuati nel 1995: la chiesa respinse ufficialmente la dottrina secondo la quale i popoli anglosassoni discendevano dalle dieci tribù d’Israele e permise l’osservanza di festività come il Natale e la Pasqua di Resurrezione.

 

Un altro grande cambiamento avvenne alla fine del ’95: Joseph Tkach sr. morì dopo una breve battaglia contro il cancro. Aveva intanto designato suo figlio Joe come suo successore e il consiglio direttivo della chiesa approvò la nomina.

Joseph Tkach jr.

E’ stato un decennio tumultuoso. Adesso la Chiesa di Dio Universale si è praticamente dimezzata; il ministero televisivo, in passato uno dei più importanti negli Stati Uniti, è stato interrotto. La diffusione della rivista La Pura Verità è crollata da una punta massima di 8.000.000 copie mensili distribuite in tutto il mondo a meno di 150.000. Il numero di impiegati negli uffici centrali di Pasadena è sceso da 1.000 a circa 180. Anche alcuni pastori sono stati licenziati e ministri non stipendiati adesso si prendono cura di molte congregazioni.

 

Le proprietà della chiesa a Pasadena è stata messa in vendita, mentre l’università della chiesa (Ambassador University) è stata costretta a chiudere perché sono venuti meno i sussidi finanziari: anch’essa è stata venduta. Un’era di cambiamenti sta arrivando alla conclusione.

 

A questo punto anche le chiese evangeliche hanno rivalutato la propria posizione nei confronti della Chiesa di Dio Universale. Uno dei primi gruppi a mostrare amicizia è stata la Scuola di Teologia “Haggard” dell’Università biblica “Azusa Pacific” e anche il Seminario Teologico “Fuller” ci ha aiutato moltissimo.

 

Il “Christian Research Institute” (che si occupa dei gruppi settari) si è complimentato con la chiesa quando ha accettato la dottrina della Trinità. Nel 1995 molti altri gruppi evangelici ci hanno accolto come fratelli nella fede e vogliamo ricordare tra questi la Chiesa Internazionale del “Four Square Gospel”. Siamo ovviamente molto grati per tutti questi gesti di riconciliazione.

 

Nel marzo del 1996, Joe Tkach ha scritto un’editoriale ne La Pura Verità scusandosi con i membri e con tutti coloro che sono stati feriti dagli insegnamenti e dalle pratiche erronee della chiesa, chiedendo a tutti perdono e allo stesso tempo cooperazione. Nel luglio del ’96, l’autorevole rivista americana Christianity Today ha pubblicato un lungo articolo sulla Chiesa di Dio Universale e nel 1997 la chiesa è stata accettata come membro della “National Association of Evangelicals” (Associazione Nazionale degli Evangelici negli Stati Uniti).



 

 

 

Chiesa Cristiana della Grazia
(già Chiesa di Dio Universale)
Casella Postale 67
Brembate di Sopra (BG)
24030

 
tube8

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.