Seguimi 2018 Gennaio-Giugno

Leggi

 

Una breve storia della Chiesa Cristiana della Grazia già Chiesa di Dio Universale PDF
Indice
Una breve storia della Chiesa Cristiana della Grazia già Chiesa di Dio Universale
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Tutte le pagine

Pillole per dimagrire

pillole per dimagrire

 

Nei primi anni ’30, il signor Herbert Armstrong dette vita ad un ministero radiofonico, ad una rivista cristiana e ad una vera e propria chiesa che poi vennero denominati rispettivamente “Il Mondo di Domani”, “La Pura Verità” e la “Chiesa di Dio Universale”. Egli insegnò molte dottrine inusuali, ma lo fece con tanto entusiasmo che col tempo più di 100.000 persone arrivarono a partecipare alle funzioni religiose della Chiesa. Dopo la sua morte nel 1986, i responsabili della chiesa iniziarono a rendersi conto che molte di queste sue dottrine non erano bibliche, per cui finirono per confutarle e respingerle. Oggi la chiesa è in pieno accordo con gli articoli di fede della “National Association of Evangelicals” (NAE) negli Stati Uniti. Questa è la storia di come la chiesa si è sviluppata e di come è cambiata negli ultimi anni.

La Nuova Chiesa di Dio Universale

Gesù Cristo cambia le vite degli uomini e può cambiare anche un’intera organizzazione. Questa è la storia di come il Signore ha cambiato la Chiesa di Dio Universale da chiesa non tradizionalista, collocata ai margini del cristianesimo, in una chiesa evangelica che crede ed insegna le dottrine tradizionali del cristianesimo biblico.

 

La storia di tale cambiamento è piena di gioie e di dolori: migliaia di membri hanno lasciato la chiesa e le entrate finanziarie si sono ridotte a meno di un quarto di quanto non fossero in passato. Allo stesso tempo, però, i membri rimasti gioiscono con rinnovato zelo per il loro Signore e Salvatore Gesù Cristo.

Una breve storia della nostra crescita

La storia inizia nello stato americano dell’Oregon, negli anni venti. Herbert Armstrong, un grafico pubblicitario di un locale quotidiano, accettò Gesù Cristo come suo personale Salvatore. Nella sua autobiografia, Armstrong descrive così tale evento:

 

“Gesù Cristo aveva pagato e comprato la mia vita con la Sua morte; adesso apparteneva a Lui ed io allora gli dissi che poteva prenderla! Da quel momento in poi, questa mia vita, perdente ed incapace di produrre del bene, apparteneva a Dio. Io non riuscivo a vedere come potesse avere alcun valore per Lui, ma era ormai diventata un qualcosa che Dio poteva usare come Suo strumento, sempre che ritenesse di potersene servire..."

 

“Nell’arrendermi a Dio in totale pentimento, trovai una gioia inenarrabile nell’accettare Gesù Cristo come mio Salvatore personale e mio Sommo Sacerdote attuale . . . In qualche modo cominciai a rendermi conto che una nuova relazione ed amicizia erano entrate nella mia vita. Iniziai ad essere consapevole di avere un rapporto interpersonale con Cristo e con Dio il Padre."

 

“Quando leggevo e studiavo la Bibbia, era come se Dio mi stesse parlando e adesso amavo ascoltarlo. Iniziai a pregare, sapendo che nel pregare stavo proprio parlando con Dio. In quelle fasi iniziali, non è che potessi dire di conoscere bene Dio, ma uno impara a conoscere bene un altro grazie ad un continuo stare insieme e grazie a frequenti conversazioni. Perciò continuai lo studio della Bibbia e iniziai a scrivere in forma di articolo tutto ciò che stavo imparando.”

 

Mentre portava avanti il suo studio della Bibbia, Herbert Armstrong arrivò a diverse conclusioni inusuali. Poi, col passare del tempo, iniziò a predicare e a guidare una piccola congregazione di credenti e, all’inizio degli anni trenta, dette vita ad un programma radiofonico e ad una piccola rivista.

 

Spesso Armstrong si concentrava su alcuni temi in cui le sue conclusioni si discostavano dalle dottrine tradizionali del cristianesimo e ciò suscitò interesse. Lui enfatizzava concetti biblici inusuali, che lui stesso definiva come “mai compresi prima”. Col piglio di un esperto pubblicitario, creò interesse verso varie dottrine insegnando cose che altri predicatori non facevano.

 

La maggior parte delle persone non accettò le sue vedute non tradizionali, ma lui persuase una minoranza che le chiese tradizionali stavano sbagliando e che lui possedeva le verità. Questo iniziale piccolo gruppo di persone dette il supporto finanziario per sostenere il ministero radiofonico (chiamato Il Mondo di Domani) e la rivista (chiamata La Pura Verità). Nonostante le ristrettezze finanziarie di tale periodo, il ministero di Armstrong iniziò gradualmente a crescere e diffondersi lungo la costa occidentale degli Stati Uniti.



 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.